Menu Chiudi

CHAMPIONS LEAGUE 2018!

I giallorossi hanno subito una pesante sconfitta in Spagna contro il Real Madrid che ha dominato per tutta la durata del match portando a casa un’imponente vittoria per 3-0, attuando un infallibile stile di gioco classico di questa squadra.

La Juventus ha trionfato a Valencia per 0-2 grazie ai due rigori che li sono stati concessi; molto discussa è l’espulsione di Cristiano Ronaldo con un rosso diretto che lo ha mandato sotto la doccia già al minuto 29.

Entrambi i rigori bianconeri sono stati messi a segno da Pjanic, il primo al minuto 45 e il secondo qualche minuto dopo l’inizio del secondo tempo al minuto 51; ora all’attaccante portoghese CR7 spettano da una fino a tre giornate di squalifica.

 

CR7: IN ATTESA DEL PRIMO GOL BIANCONERO

Cristiano Ronaldo non ha ancora messo la firma a nessun gol con la maglia bianconera, molti si sarebbero aspettati una prestazione del tutto diversa con delle giocate tecniche e letali come quelle nel Real Madrid; tuttavia Ronaldo si sta adattando al clima e a collaborare con i suoi nuovi compagni.

Domenica la Juventus affronterà il Sassuolo, una squadra determinata che non molla mai; potrebbe essere l’occasione per Cristiano di firmare un gol e di accontentare i tifosi bianconeri.

Sicuramente CR7 è un calciatore che in campo fa sentire la differenza, nonostante non sia partito come molti si aspettavano; ma il campionato è ancora lungo e ricco di sorprese e ci sono ancora tante sfide da affrontare.

 

DE LAURENTIS VUOLE COMPRARE L’HUJDUK SPALATO

Aurelio De Laurentis, proprietario del Napoli ed ora anche del Bari, ha intenzione di comprare anche l’Hujduk Spalato, una squadra dalmata che riversa in condizioni di crisi finanziaria e gestionale; ha espresso chiaramente che qualora ne abbia la possibilità, comprerà anche questa squadra.

Ovviamente De Laurentis ha intenzione di valutare bene le circostanze, d’altronde conosce le qualità e le capacità dell’Hujduk che non molto tempo fa giocò un’amichevole contro il Napoli.

Questa squadra croata ha più volte cambiato dirigenza ed anche i tifosi non sembrano essere entusiasti di questa situazione; sarà il presidente De Laurentis a salvare il futuro di questa squadra dalmata?