Menu Chiudi

VERRATTI: “IL NOSTRO E’ UN RAGGRUPPAMENTO DIFFICILISSIMO”

Il centrocampista del PSG Verratti ha concesso un’intervista al Corriere dello Sport. Queste sono le sue dichiarazioni sintetizzate: “Le prime quattro giornate hanno confermato che il nostro è un raggruppamento difficilissimo nel quale tutto si deciderà all’ultimo.

Una tra noi, il Napoli e il Liverpool starà fuori dagli ottavi e quella squadra non vogliamo essere noi. Siamo attesi da una gara difficilissima in casa contro il Liverpool, ma abbiamo fiducia: non dimentichiamoci che è tutto nelle nostre mani e che vincendo entrambe le prossime due sfide passeremo il turno. Il calcio all’estero è diverso da quello italiano: c’è molta più libertà, mentre in Serie A e con la nazionale c’è più attenzione alla tattica. Per questo tanti stranieri in A faticano.

E’ difficile esprimere un gioco come quello che vuole Mancini, ma ci stiamo riuscendo. Sono felice di averlo come ct perché vedere il calcio come me. Anche Jorginho è bravissimo e non a caso indossa la maglia del Chelsea, ma chi ha sostituto lui e gli altri assenti ha fatto molto bene. Sensi per esempio è stato super”.

ITALIA VS USA: 1-0

L’Italia vince per 1-0 contro gli Stati Uniti grazie a una rete di Politano nei minuti di recupero. Dopo lo 0-0 con il Portogallo a San Siro, gli Azzurri confermano le difficoltà offensive ma riescono a passare nel finale con un gol dell’interista. Esordi azzurri per Sensi, Kean e Grifo.

Gli Azzurri manovrano ma sono poco incisivi in attacco e sbagliano spesso l’ultimo passaggio. I tiri verso la porta arrivano con il contagocce, al 39′ Berardi impegna Horvath con una conclusione a giro, poco dopo è Verratti a sfiorare il vantaggio.
Mancini al 64′ butta nella mischia un altro esordiente, Moise Kean, ma sono gli Stati Uniti a creare la loro prima occasione da gol con Zimmerman: provvidenziale Sirigu a respingere.

Grifo è il più pericoloso tra gli Azzurri sia con i cross, sia nelle conclusioni: al 70′ Barella lo innesca in area, ma di nuovo Horvath si conferma in grande serata.Dopo la girandola di cambi nell’ultima parte del match, la partita è decisa nel finale dall’interista Politano, che al termine di un’azione insistita degli Azzurri riceve da Gagliardini e fulmina finalmente Horvath.

SPALLETTI: “SERVONO ARBITRI ESPERTI AL VAR”

Secondo il tecnico dell’Inter Luciano Spalletti sarebbe necessaria la presenza di esperti del Var per valutare in maniera più corretta possibile ogni situazione incerta.

A detta del mister esiste un limite di età per gli arbitri, in quanto dal punto di vista fisico la loro presenza può venir meno, tuttavia la saggezza di un arbitro che svolge questo mestiere da molto anni è fondamentale, in quanto l’esperienza è tutto.

Bisogna aver vissuto episodi di ogni genere per poter essere un arbitro capace di prendere nella maniera giusta qualsiasi decisione e di saper consultare ed utilizzare lo strumento elettronico Var che deve dare delle risposte qualora ci siano dei dubbi decisionali.

PELLEGRINI IN FASE DI RIFLESSIONE!

Pellegrini sta vivendo giorni molto pesanti, in quanto deve prendere una decisione per il suo futuro all’interno del mondo del calcio; il Manchester United gli ha proposto delle cifre che farebbero ragionare chiunque, anche un giocatore come Pellegrini così attaccato alla sua Roma.

Quindi ora si trova di fronte ad un bivio: seguire la sua amata squadra del cuore come hanno fatto Totti, De Rossi e Florenzi rifiutando così cifre stratosferiche, oppure accettare ed abbandonare la Roma.

Il Manchester United è una delle squadre più ricche della Premier League, ma ora spetta a Pellegrini la scelta finale; seguirà la sua squadra del cuore o seguirà somme di denaro più gratificanti?