Menu Chiudi

INFERMERIA NAPOLI: “NESSUNA FRATTURA PER VERDI, YOUNES PRONTO TRA UNA SETTIMANA”

Arrivano notizie confortanti dall’infermeria azzurra, meno grave del previsto l’infortunio di Younes e di Verdi. I due calciatori partenopei dovranno restare fermi, rispettivamente una settimana ed un mese, per recuperare dagli infortuni patiti in allenamento nei giorni scorsi.

Gli esami strumentali svolti da Simone Verdi, fortunatamente, hanno confermato la prima diagnosi: nessuna frattura al malleolo. per lui i tempi di recupero sono all’incirca di un mese e, con ogni probabilità tornerà a disposizione dopo la sosta natalizia, così da evitare problemi. Il giocatore tira un sospiro di sollievo dopo la paura e lo scoramento dei giorni scorsi.

Buone notizie anche per Amin Younes che, nel giro di una settimana, dovrebbe recuperare dal lieve infortunio dovuto ad una distorsione accusata in allenamento. Il calciatore potrebbe tornare a disposizione del tecnico per la sfida con l’Atalanta, anche se il suo debutto potrebbe essere ulteriormente rinviato per motivi unicamente precauzionali.

MERTENS: “ALTRI SEI MESI E SARO’ IL MIGLIOR MARCATORE DI TUTTI I TEMPI DEL NAPOLI”

Ritrovata la forma ritrovato il gol, ma il buon umore non era mai mancato: questo è Dries Mertens. Valore aggiunto anche nel Napoli di Ancelotti, il folletto belga continua a dimostrare le sue potenzialità in zona gol partita dopo partita, tanto da aver quasi “costretto” il tecnico azzurro a cambiare idea circa il suo ideale di centravanti.

Dries Mertens, nel tempo e per adeguarsi alle esigenze della squadra, ha modificato il suo ruolo fino ad eccellere in quello di attaccante centrale, confermandosi un ibrido ma efficace goleador.

Dopo i 34 gol complessivamente realizzati nella stagione 2016/2017 ed i 22 nel 2017/2018, il folletto belga – dopo uno stentato avvio in quanto reduce dal mondiale – ha già realizzato 8 reti, imponendosi all’attenzione del nuovo tecnico.

Durante un’intervista al portale belga Humo, ha spiegato: “Faccio più attenzione alle mie statistiche, mi manca un gol per arrivare a quota 100 con il Napoli. Altri sei mesi e sarò il miglior marcatore di tutti i tempi del Napoli superando Hamsik“.

SPALLETTI: “SERVONO ARBITRI ESPERTI AL VAR”

Secondo il tecnico dell’Inter Luciano Spalletti sarebbe necessaria la presenza di esperti del Var per valutare in maniera più corretta possibile ogni situazione incerta.

A detta del mister esiste un limite di età per gli arbitri, in quanto dal punto di vista fisico la loro presenza può venir meno, tuttavia la saggezza di un arbitro che svolge questo mestiere da molto anni è fondamentale, in quanto l’esperienza è tutto.

Bisogna aver vissuto episodi di ogni genere per poter essere un arbitro capace di prendere nella maniera giusta qualsiasi decisione e di saper consultare ed utilizzare lo strumento elettronico Var che deve dare delle risposte qualora ci siano dei dubbi decisionali.

PELLEGRINI IN FASE DI RIFLESSIONE!

Pellegrini sta vivendo giorni molto pesanti, in quanto deve prendere una decisione per il suo futuro all’interno del mondo del calcio; il Manchester United gli ha proposto delle cifre che farebbero ragionare chiunque, anche un giocatore come Pellegrini così attaccato alla sua Roma.

Quindi ora si trova di fronte ad un bivio: seguire la sua amata squadra del cuore come hanno fatto Totti, De Rossi e Florenzi rifiutando così cifre stratosferiche, oppure accettare ed abbandonare la Roma.

Il Manchester United è una delle squadre più ricche della Premier League, ma ora spetta a Pellegrini la scelta finale; seguirà la sua squadra del cuore o seguirà somme di denaro più gratificanti?