Menu Chiudi

SAMPDORIA: ECCO LA SITUAZIONE

Sette giocatori della Sampdoria, incluso il medico sociale, risultarono positivi al test del Coronavirus; attualmente sta per terminare il periodo di quarantena e sono pronti ad un ulteriore test.

Purtroppo questo virus ha colpito non pochi sportivi e calciatori ed è fondamentale prendere tutte misure necessarie per prevenire ed impedire il contagio.

Gabbiadini, Ekdal, La Gumina, Thorsby, Bereszynski, Barreto e Depaoli dovranno rifare il tampone nella giornata di domani e in caso in cui il risultato sia negativo, devono affrontare un ultimo test di verifica.

MANCINI: ECCO LE SUE PAROLE SUL TEMA CORONAVIRUS

Il mondo del calcio è ormai fermo e lo rimarrà ancora per un po’, nell’attesa che si risolva questa situazione; sono state prese tutte le misure necessarie per evitare il contagio da Coronavirus.

Roberto Mancini ha espresso la sua opinione su questa situazione, ecco le sue parole: ” calcio fermo? E’ peggio vedere morire la gente, molte persone stanno perdendo i loro cari, è terribile quello che sta accadendo”.

Secondo Mancini, se la situazione si risolve, si potrebbe tornare in campo anche a giugno; purtroppo è difficile che tutte le squadre tornino in campo ad allenarsi nel mese di aprile.

CORONAVIRUS: SUPPORTO PER IL MILAN

L’amministratore delegato del Milan, Ivan Gazidis, ha dimostrato di essere molto vicino allo staff rossonero in questo momento difficile per tutto il mondo del calcio.

Ivan Gazidis ha inoltrato un video-messaggio a tutti i dipendenti rossoneri, garantendo loro qualsiasi forma di aiuto e di supporto per l’emergenza Coronavirus.

Ecco quali sono state le parole dell’amministratore rossonero: ” grazie a tutti per il contributo in questo momento difficile, sono convinto che ci rivedremo molto presto”.

JUVENTUS: FAKE NEWS SU DYBALA

Da giorni girano sul web delle fake news riguardanti Paulo Dybala ed il Coronavirus; oggi è stato espressamente dichiarato dalla società bianconera che Dybala non è positivo ai test del Coronavirus.

La situazione è differente per Daniele Rugani, che è risultato positivo ed è gia stato isolato, come il resto della squadra; gli allenamenti di molte squadre sono stati interrotti e non si sa quando si potrà tornare in campo.

Ora i giocatori stanno seguendo le direttive degli organi e delle autorità sanitarie, per prevenire in ogni modo il contagio da Coronavirus, anche se purtroppo c’è già chi è stato contaminato.